Hai un'esigenza o problema specifico da risolvere?
Hai un'esigenza o problema specifico da risolvere?
Spiegacelo in chat e troviamo subito il giusto manuale per te!
WhatsApp

Codice della crisi d’impresa commentato

40.00

Aggiungi ai favoriti

Disponibile

Spedizione gratuita

Offriamo la spedizione gratuita su tutti gli ordini superiori a 39 €. Veloce e sicura!

Pagamenti sicuri

PayPal PostePay Mastercard Visa

Descrizione

ARTICOLO 1 – Ambito di applicazione 23
ARTICOLO 2 – Definizioni” 24
ARTICOLO 3 – Adeguatezza delle misure e degli assetti in funzione della rilevazione tempestiva della crisi d’impresa 28
ARTICOLO 4- Doveri delle parti 30
ARTICOLO 5 – Trasparenza ed efficienza delle nomine e trattazione prioritaria delle controversie 31
ARTICOLO 5-BIS – Pubblicazione delle informazioni e lista di controllo 32
ARTICOLO 6 – Prededucibilità dei crediti 33
ARTICOLO 7 – Trattazione unitaria delle domande di accesso agli strumenti di regolazione della crisi e dell’insolvenza e alle procedure di insolvenza 34
ARTICOLO 8 – Durata massima delle misure protettive 36
ARTICOLO 9 – Sospensione feriale dei termini e patrocinio legale 36
ARTICOLO 10 – Comunicazioni telematiche 36
ARTICOLO 11 – Attribuzione della giurisdizione 38
ARTICOLO 12 Composizione negoziata per la soluzione della crisi d’impresa 38
ARTICOLO 13 Istituzione della piattaforma telematica nazionale e nomina dell’esperto 40
ARTICOLO 14 Interoperabilità tra la piattaforma telematica nazionale per la composizione negoziata per la soluzione delle crisi d’impresa e altre banche di dati 44
ARTICOLO. 15 Scambio di documentazione e di dati contenuti nella piattaforma telematica nazionale per la composizione negoziata per la soluzione delle crisi d’impresa tra l’imprenditore e i creditori 45
ARTICOLO 16 Requisiti di indipendenza e doveri dell’esperto e delle parti 46
ARTICOLO 17 Accesso alla composizione negoziata e suo funzionamento 47
ARTICOLO 18 Misure protettive 51
ARTICOLO 19 Procedimento relativo alle misure protettive e cautelari 52
ARTICOLO 20 Sospensione di obblighi e di cause di scioglimento di cui agli articoli 2446, 2447, 2482-bis, 2482- ter, 2484 e 2545- duodecies del Codice civile 55
ARTICOLO 21 Gestione dell’impresa in pendenza delle trattative 56
ARTICOLO 22 Autorizzazioni del tribunale 57
ARTICOLO 23 Conclusione delle trattative 59
ARTICOLO 24 Conservazione degli effetti 60
ARTICOLO 25 Conduzione delle trattative in caso di gruppo di imprese 61
ARTICOLO 25-bis Misure premiali 62
ARTICOLO 25-ter Compenso dell’esperto 64
ARTICOLO 25-quater Imprese sotto soglia 66
ARTICOLO 25-quinquies Limiti di accesso alla composizione negoziata 68
ARTICOLO 25-sexies Concordato semplificato per la liquidazione del patrimonio 69
ARTICOLO 25-septies Disciplina della liquidazione del patrimonio 71
ARTICOLO 25-octies Segnalazione dell’organo di controllo 72
ARTICOLO 25-novies Segnalazioni dei creditori pubblici qualificati 72
ARTICOLO 25-decies Obblighi di comunicazione per banche e intermediari finanziari 74
ARTICOLO 25-undecies Istituzione di programma informatico di verifica della sostenibilità̀ del debito e per l’elaborazione di piani di rateizzazione automatici 74
ARTICOLO 26 – Giurisdizione italiana 75
ARTICOLO 27 – Competenze per materia e per territorio 76
ARTICOLO 28 – Trasferimento del centro degli interessi principali 77
ARTICOLO 29 – Incompetenza 78
ARTICOLO 30 – Conflitto positivo di competenza 78
ARTICOLO 31 – Salvezza degli effetti 79
ARTICOLO 32 – Competenza sulle azioni che derivano dall’apertura delle procedure di liquidazione 79
ARTICOLO 33 – Cessazione dell’attività 79
ARTICOLO 34 – Apertura della liquidazione giudiziale del debitore defunto 80
ARTICOLO 35 – Morte del debitore 81
ARTICOLO 36 – Eredità giacente e istituzione di erede sotto condizione sospensiva 81
ARTICOLO 37 – Iniziativa per l’accesso agli strumenti di regolazione della crisi e dell’insolvenza e alla liquidazione giudiziale 82
ARTICOLO 38 – Iniziativa del pubblico ministero 82
ARTICOLO 39 – Obblighi del debitore che chiede l’accesso a uno strumento di regolazione della crisi e dell’insolvenza o a una procedura di insolvenza 83
ARTICOLO 40 – Domanda di accesso agli strumenti di regolazione della crisi e dell’insolvenza e alla liquidazione giudiziale 84
ARTICOLO 41 – Procedimento per l’apertura della liquidazione giudiziale 87
ARTICOLO 42 – Istruttoria sui debiti risultanti dai pubblici registri nei procedimenti per l’apertura della liquidazione giudiziale o del concordato preventivo 88
ARTICOLO 43 – Rinuncia alla domanda 89
ARTICOLO 44 – Accesso a uno strumento di regolazione della crisi e dell’insolvenza con riserva di deposito di documentazione 89
ARTICOLO 45 – Comunicazione e pubblicazione del decreto di concessione dei termini 91
ARTICOLO 46 – Effetti della domanda di accesso al concordato preventivo 92
ARTICOLO 47 – Apertura del concordato preventivo 93
ARTICOLO 48 – Procedimento di omologazione 95
ARTICOLO 49 – Dichiarazione di apertura della liquidazione giudiziale 96
ARTICOLO 50 – Reclamo contro il provvedimento che rigetta la domanda di apertura della liquidazione giudiziale 98
ARTICOLO 51 – Impugnazioni 99
ARTICOLO 52 – Sospensione della liquidazione, dell’esecuzione del piano o degli accordi 101
ARTICOLO 53 – Effetti della revoca della liquidazione giudiziale, dell’omologazione del concordato e degli accordi di ristrutturazione 102
ARTICOLO 54 – Misure cautelari e protettive 105
ARTICOLO 55 – Procedimento 107
ARTICOLO 56 – Accordi in esecuzione di piani attestati di risanamento 110
FORMULA – Piano attestato di risanamento 111
ARTICOLO 57 – Accordi di ristrutturazione dei debiti 117
FORMULA – Accordo di ristrutturazione dei debiti 118
FORMULA – Piano industriale di ristrutturazione dei debiti 125
ARTICOLO 58 – Rinegoziazione degli accordi o modifiche del piano 132
ARTICOLO 59 – Coobbligati e soci illimitatamente responsabili 132
ARTICOLO 60 – Accordi di ristrutturazione agevolati 133
ARTICOLO 61 – Accordi di ristrutturazione ad efficacia estesa 134
ARTICOLO 62 – Convenzione di moratoria 136
ARTICOLO 63 – Transazione su crediti tributari e contributivi 137
ARTICOLO 64 – Effetti degli accordi sulla disciplina societaria e sui contratti in caso di concessione di misure protettive 139
ARTICOLO 65 – Ambito di applicazione delle procedure di composizione delle crisi da sovraindebitamento 140
ARTICOLO 66 – Procedure familiari 141
ARTICOLO 67 – Procedura di ristrutturazione dei debiti 142
FORMULA – Ricorso per il piano di ristrutturazione 143
dei debiti del consumatore 143
ARTICOLO 68 – Presentazione della domanda e attività dell’OCC 147
ARTICOLO 69 – Condizioni soggettive ostative 149
ARTICOLO 70 – Omologazione del piano 149
ARTICOLO 71 – Esecuzione del piano 151
ARTICOLO 72 – Revoca dell’omologazione 153
ARTICOLO 73 – Conversione in procedura liquidatoria 153
ARTICOLO 74 – Proposta di concordato minore 154
FORMULA – Proposta di concordato minore 155
ARTICOLO 75 – Documentazione e trattamento dei crediti privilegiati 165
ARTICOLO 76 – Presentazione della domanda e attività dell’OCC 166
ARTICOLO 77 – Inammissibilità della domanda di concordato minore 168
ARTICOLO 78 – Procedimento 168
ARTICOLO 79 – Maggioranza per l’approvazione del concordato minore 170
ARTICOLO 80 – Omologazione del concordato minore 171
ARTICOLO 81 – Esecuzione del concordato minore 173
ARTICOLO 82 – Revoca dell’omologazione 174
ARTICOLO 83 – Conversione in procedura liquidatoria 175
ARTICOLO 84 – Finalità del concordato preventivo e tipologie di piano 175
FORMULA – Domanda di concordato preventivo 178
ARTICOLO 85 – Suddivisione dei creditori in classi 191
ARTICOLO 86 – Moratoria nel concordato in continuità 192
ARTICOLO 87 – Contenuto del piano di concordato 192
ARTICOLO 88 – Trattamento dei crediti tributari e contributivi 194
ARTICOLO 89 – Riduzione o perdita del capitale della società in crisi 196
ARTICOLO 90 – Proposte concorrenti 197
ARTICOLO 91 – Offerte concorrenti 198
ARTICOLO 92 – Commissario Giudiziale 200
ARTICOLO 93 – Pubblicità del decreto 201
ARTICOLO 94 – Effetti della presentazione della domanda di concordato 202
ARTICOLO 94-bis – Disposizioni speciali per i contratti pendenti nel concordato in continuità aziendale 203
ARTICOLO 95 – Disposizioni speciali per i contratti con le pubbliche amministrazioni 204
ARTICOLO 96 – Norme applicabili dalla data di deposito della domanda di accesso al concordato preventivo 206
ARTICOLO 97 – Contratti pendenti 206
ARTICOLO 98 – Prededuzione nel concordato preventivo 209
ARTICOLO 99 – Finanziamenti prededucibili autorizzati prima dell’omologazione del concordato preventivo o di accordi di ristrutturazione dei debiti 210
ARTICOLO 100 – Autorizzazione al pagamento di crediti pregressi 211
ARTICOLO 101 – Finanziamenti prededucibili in esecuzione di un concordato preventivo o di accordi di ristrutturazione dei debiti 213
ARTICOLO 102 – Finanziamenti prededucibili dei soci 214
ARTICOLO 103 – Scritture contabili 214
ARTICOLO 104 – Convocazione dei creditori 215
ARTICOLO 105 – Operazioni e relazione del commissario 216
ARTICOLO 106 – Atti di frode e apertura della liquidazione giudiziale nel corso della procedura 218
ARTICOLO 107 – Voto dei creditori 219
ARTICOLO 108 – Ammissione provvisoria dei crediti contestati 220
ARTICOLO 109 – Maggioranza per l’approvazione del concordato 221
ARTICOLO 110 – Adesioni alla proposta di concordato 224
ARTICOLO 111 – Mancata approvazione del concordato 225
ARTICOLO 112 – Giudizio di omologazione 225
ARTICOLO 113 – Chiusura della procedura 227
ARTICOLO 114 – Cessioni dei beni 228
ARTICOLO 115 – Azioni del liquidatore giudiziale in caso di cessione dei beni 229
ARTICOLO 116 – Trasformazione, fusione o scissione 230
ARTICOLO 117 – Effetti del concordato per i creditori 231
ARTICOLO 118 – Esecuzione del concordato 232
ARTICOLO 119 – Risoluzione del concordato 234
ARTICOLO 120 – Annullamento del concordato 235
ARTICOLO 120-bis – Accesso 235
ARTICOLO 120-ter – Classamento dei soci e dei titolari di strumenti finanziari 237
ARTICOLO 120-quater – Condizioni di omologazione del concordato con attribuzioni ai soci 238
ARTICOLO 120-quinquies – Esecuzione 239
ARTICOLO 121 – Presupposti della liquidazione giudiziale 240
ARTICOLO 122 – Poteri del tribunale concorsuale 240
ARTICOLO 123 – Poteri del giudice delegato 241
ARTICOLO 124 – Reclamo contro i decreti del giudice delegato e del tribunale 242
ARTICOLO 125 – Nomina del curatore 243
ARTICOLO 126 – Accettazione del curatore 245
ARTICOLO 127 – Qualità di pubblico ufficiale 245
ARTICOLO 128 – Gestione della procedura 245
ARTICOLO 129 – Esercizio delle attribuzioni del curatore 246
ARTICOLO 130 – Relazioni e rapporti riepilogativi del curatore 246
ARTICOLO 131 – Deposito delle somme riscosse 249
ARTICOLO 132 – Integrazione dei poteri del curatore 250
ARTICOLO 133 – Reclamo contro gli atti e le omissioni del curatore 250
ARTICOLO 134 – Revoca del curatore 251
ARTICOLO 135 – Sostituzione del curatore 252
ARTICOLO 136 – Responsabilità del curatore 252
ARTICOLO 137 – Compenso del curatore 253
ARTICOLO 138 – Nomina del comitato dei creditori 254
ARTICOLO 139 – Sostituzione e compenso dei componenti del comitato dei creditori 255
ARTICOLO 140 – Funzioni e responsabilità del comitato dei creditori e dei suoi componenti 255
ARTICOLO 141 – Reclamo contro gli atti del comitato dei creditori 256
ARTICOLO 142 – Beni del debitore 257
ARTICOLO 143 – Rapporti processuali 257
ARTICOLO 144 – Atti compiuti dal debitore dopo l’apertura della liquidazione giudiziale 258
ARTICOLO 145 – Formalità eseguite dopo l’apertura della liquidazione giudiziale 258
ARTICOLO 146 – Beni non compresi nella liquidazione giudiziale 259
ARTICOLO 147 – Alimenti ed abitazione del debitore 259
ARTICOLO 148 – Corrispondenza diretta al debitore 260
ARTICOLO 149 – Obblighi del debitore 260
ARTICOLO 150 – Divieto di azioni esecutive e cautelari individuali 261
ARTICOLO 151 – Concorso dei creditori 261
ARTICOLO 152 – Creditori muniti di pegno o privilegio su mobili 262
ARTICOLO 153 – Diritto dei creditori privilegiati nella ripartizione dell’attivo 262
ARTICOLO 154 – Crediti pecuniari 263
ARTICOLO 155 – Compensazione 264
ARTICOLO 156 – Crediti infruttiferi 264
ARTICOLO 157 – Obbligazioni ed altri titoli di debito 265
ARTICOLO 158 – Crediti non pecuniari 265
ARTICOLO 159 – Rendita perpetua e rendita vitalizia 266
ARTICOLO 160 – Creditore di più coobbligati solidali 266
ARTICOLO 161 – Creditore di più coobbligati solidali parzialmente soddisfatto 266
ARTICOLO 162 – Coobbligato o fideiussore con diritto di garanzia 267
ARTICOLO 163 – Atti a titolo gratuito 267
ARTICOLO 164 – Pagamenti di crediti non scaduti e postergati 268
ARTICOLO 165 – Azione revocatoria ordinaria 269
ARTICOLO 166 – Atti a titolo oneroso, pagamenti, garanzie 270
ARTICOLO 167 – Patrimoni destinati ad uno specifico affare 272
ARTICOLO 168 – Pagamento di cambiale scaduta 272
ARTICOLO 169 – Atti compiuti tra coniugi, parti di un’unione civile tra persone dello stesso sesso o conviventi di fatto 273
ARTICOLO 170 – Limiti temporali delle azioni revocatorie e d’inefficacia 273
ARTICOLO 171 – Effetti della revocazione 274
ARTICOLO 172 Rapporti pendenti 274
ARTICOLO 173 Contratti preliminari 276
ARTICOLO 174 Contratti relativi a immobili da costruire 277
ARTICOLO 175 Contratti di carattere personale 278
ARTICOLO 176 Effetti sui finanziamenti destinati ad uno specifico affare 278
ARTICOLO 177 Locazione finanziaria 279
ARTICOLO 178 Vendita con riserva di proprietà 280
ARTICOLO 179 Contratti ad esecuzione continuata o periodica 281
ARTICOLO 180 Restituzione di cose non pagate 281
ARTICOLO 181 Contratto di borsa a termine 282
ARTICOLO 182 Associazione in partecipazione 282
ARTICOLO 183 Conto corrente, mandato, commissione 283
ARTICOLO 184 Contratto di affitto di azienda 283
ARTICOLO 185 Contratto di locazione di immobili 284
ARTICOLO 186 Contratto di appalto 285
ARTICOLO 187 Contratto di assicurazione 286
ARTICOLO 188 Contratto di edizione 286
ARTICOLO 189 Rapporti di lavoro subordinato 286
ARTICOLO 190 Trattamento NASpI 291
ARTICOLO 191 Effetti del trasferimento di azienda sui rapporti di lavoro 291
ARTICOLO 192 Clausola arbitrale 292
ARTICOLO 193 Sigilli 292
ARTICOLO 194 Consegna del denaro, titoli, scritture contabili e di altra documentazione 293
ARTICOLO 195 Inventario 293
ARTICOLO 196 Inventario di altri beni 294
ARTICOLO 197 Presa in consegna dei beni del debitore da parte del curatore 295
ARTICOLO 198 Elenchi dei creditori e dei titolari di diritti immobiliari o mobiliari e bilancio 295
ARTICOLO 199 Fascicolo della procedura 296
ARTICOLO 200 Avviso ai creditori e agli altri interessati 297
ARTICOLO 201 Domanda di ammissione al passivo 298
ARTICOLO 202 Effetti della domanda 300
ARTICOLO 203 Progetto di stato passivo e udienza di discussione 300
ARTICOLO 204 Formazione ed esecutività dello stato passivo 302
ARTICOLO 205 Comunicazione dell’esito del procedimento di accertamento del passivo 303
ARTICOLO 206 Impugnazioni 303
ARTICOLO 207 Procedimento 304
ARTICOLO 208 Domande tardive 307
ARTICOLO 209 Previsione di insufficiente realizzo 308
ARTICOLO 210 Procedimenti relativi a domande di rivendica e restituzione 309
ARTICOLO 211 Esercizio dell’impresa del debitore 310
ARTICOLO 212 Affitto dell’azienda o di suoi rami 311
ARTICOLO 213 Programma di liquidazione 312
ARTICOLO 214 Vendita dell’azienda o di suoi rami o di beni o rapporti in blocco 315
ARTICOLO 215 Cessioni di crediti, azioni revocatorie e partecipazioni e mandato a riscuotere crediti 316
ARTICOLO 216 Modalità della liquidazione 317
ARTICOLO 217 Poteri del giudice delegato 320
ARTICOLO 218 Vendita dei diritti sulle opere dell’ingegno, sulle invenzioni industriali e sui marchi 321
ARTICOLO 219 Procedimento di distribuzione della somma ricavata 321
ARTICOLO 220 Procedimento di ripartizione 322
ARTICOLO 221 Ordine di distribuzione delle somme 324
ARTICOLO 222 Disciplina dei crediti prededucibili 324
ARTICOLO 223 Conti speciali 325
ARTICOLO 224 Crediti assistiti da prelazione 326
ARTICOLO 225 Partecipazione dei creditori ammessi tardivamente 326
ARTICOLO 226 Ripartizioni e diritti in favore del creditore con domanda tardiva 326
ARTICOLO 227 Ripartizioni parziali 327
ARTICOLO 228 Scioglimento delle ammissioni con riserva 328
ARTICOLO 229 Restituzione di somme riscosse 328
ARTICOLO 230 Pagamento ai creditori 328
ARTICOLO 231 Rendiconto del curatore 329
ARTICOLO 232 Ripartizione finale 330
ARTICOLO 233 Casi di chiusura 330
ARTICOLO 234 Prosecuzione di giudizi e procedimenti esecutivi dopo la chiusura 332
ARTICOLO 235 Decreto di chiusura 333
ARTICOLO 236 Effetti della chiusura 334
ARTICOLO 237 Casi di riapertura della procedura di liquidazione giudiziale 335
ARTICOLO 238 Concorso dei vecchi e nuovi creditori 336
ARTICOLO 239 Effetti della riapertura sugli atti pregiudizievoli ai creditori 336
ARTICOLO 240 Proposta di concordato nella liquidazione giudiziale 337
ARTICOLO 241 Esame della proposta e comunicazione ai creditori 339
ARTICOLO 242 Concordato nel caso di numerosi creditori 340
ARTICOLO 243 Voto nel concordato 340
ARTICOLO 244 Approvazione del concordato nella liquidazione giudiziale 342
ARTICOLO 245 Giudizio di omologazione 343
ARTICOLO 246 Efficacia del decreto 344
ARTICOLO 247 Reclamo 345
ARTICOLO 248 Effetti del concordato nella liquidazione giudiziale 346
ARTICOLO 249 Esecuzione del concordato nella liquidazione giudiziale 346
ARTICOLO 250 Risoluzione del concordato nella liquidazione giudiziale 347
ARTICOLO 251 Annullamento del concordato nella liquidazione giudiziale 348
ARTICOLO 252 Effetti della riapertura della liquidazione giudiziale 349
ARTICOLO 253 Nuova proposta di concordato 349
ARTICOLO 254 Doveri degli amministratori e dei liquidatori 350
ARTICOLO 255 Azioni di responsabilità 350
ARTICOLO 256 Società con soci a responsabilità illimitata 351
ARTICOLO 257 Liquidazione giudiziale della società e dei soci 353
ARTICOLO 258 Effetti sulla società dell’apertura della liquidazione giudiziale nei confronti dei soci 354
ARTICOLO 259 Liquidazione giudiziale nei confronti di enti ed imprenditori collettivi non societari 354
ARTICOLO 260 Versamenti dei soci a responsabilità limitata 354
ARTICOLO 261 Liquidazione giudiziale di società a responsabilità limitata: polizza assicurativa e fideiussione bancaria 355
ARTICOLO 262 – Patrimoni destinati ad uno specifico affare 355
ARTICOLO 263 Patrimonio destinato incapiente e violazione delle regole di separatezza 356
ARTICOLO 264 Attribuzione al curatore dei poteri dell’assemblea 356
ARTICOLO 265 Proposta di concordato nella liquidazione giudiziale della società 357
ARTICOLO 266 Effetti del concordato nella liquidazione giudiziale della società 357
ARTICOLO 267 Concordato del socio 358
ARTICOLO 268 – Liquidazione controllata 358
FORMULA – Domanda di liquidazione controllata 360
ARTICOLO 269 – Domanda del debitore 362
FORMULA – Relazione particolareggiata 363
ARTICOLO 270 – Apertura della liquidazione controllata 366
ARTICOLO 271 – Concorso di procedure 368
ARTICOLO 272 – Elenco dei creditori, inventario dei beni e programma di liquidazione 369
ARTICOLO 273 – Formazione del passivo 370
ARTICOLO 274 – Azioni del liquidatore 371
ARTICOLO 275 – Esecuzione del programma di liquidazione 371
ARTICOLO 276 – Chiusura della procedura 373
ARTICOLO 277 – Creditori posteriori 373
ARTICOLO 278 – Oggetto e ambito di applicazione 374
ARTICOLO 279 – Condizioni temporali di accesso 375
ARTICOLO 280 – Condizioni per l’esdebitazione 375
ARTICOLO 281 – Procedimento 376
ARTICOLO 282 – Esdebitazione di diritto 377
ARTICOLO 283 – Esdebitazione del sovraindebitato incapiente 378
ARTICOLO 284 – Concordato, accordi di ristrutturazione e piano attestato di gruppo 381
ARTICOLO 285 -Contenuto del piano o dei piani di gruppo e azioni a tutela dei creditori e dei soci 382
ARTICOLO 286 – Procedimento di concordato di gruppo 384
ARTICOLO 287 – Liquidazione giudiziale di gruppo 385
ARTICOLO 288 – Procedure concorsuali autonome di imprese appartenenti allo stesso gruppo 387
ARTICOLO 289 – Liquidazione giudiziale di gruppo 387
ARTICOLO 290 – Azioni di inefficacia fra imprese del gruppo 388
ARTICOLO 291 – Azioni di responsabilità e denuncia di gravi irregolarità di gestione nei confronti di imprese del gruppo 389
ARTICOLO 292 – Postergazione del rimborso dei crediti da finanziamenti infragruppo 390
ARTICOLO 293 – Disciplina applicabile e presupposti 390
ARTICOLO 294 – Rinvio alle norme speciali 391
ARTICOLO 295 – Liquidazione coatta amministrativa e liquidazione giudiziale 391
ARTICOLO 296 – Rapporti tra concordato preventivo e liquidazione coatta amministrativa 392
ARTICOLO 297 – Accertamento giudiziario dello stato di insolvenza anteriore alla liquidazione coatta amministrativa 392
ARTICOLO 298 – Accertamento giudiziario dello stato di insolvenza successivo alla liquidazione coatta amministrativa 394
ARTICOLO 299 – Effetti dell’accertamento giudiziario dello stato di insolvenza 394
ARTICOLO 300 – Provvedimento di liquidazione 395
ARTICOLO 301 – Organi della liquidazione coatta amministrativa 395
ARTICOLO 302 – Responsabilità del commissario liquidatore 396
ARTICOLO 303 – Effetti del provvedimento di liquidazione 396
ARTICOLO 304 – Effetti della liquidazione per i creditori e sui rapporti giuridici preesistenti 397
ARTICOLO 305 – Commissario liquidatore 397
ARTICOLO 306 – Relazione del commissario 398
ARTICOLO 307 – Poteri del commissario 399
ARTICOLO 308 – Comunicazione ai creditori e ai terzi 399
ARTICOLO 309 – Domande dei creditori e dei terzi 400
ARTICOLO 310 – Formazione dello stato passivo 401
ARTICOLO 311 – Liquidazione dell’attivo 401
ARTICOLO 312 – Ripartizione dell’attivo 402
ARTICOLO 313 – Chiusura della liquidazione 402
ARTICOLO 314 – Concordato della liquidazione 404
ARTICOLO 315 – Risoluzione e annullamento del concordato 405
ARTICOLO 316 – Funzioni delle autorità amministrative di vigilanza 405
ARTICOLO 317 – Principio di prevalenza delle misure cautelari reali e tutela dei terzi 406
ARTICOLO 318 – Sequestro preventivo 407
ARTICOLO 319- Sequestro conservativo 408
ARTICOLO 320 – Legittimazione del curatore 409
ARTICOLO 321 – Liquidazione coatta amministrativa e misure di prevenzione 409
ARTICOLO 322 Bancarotta fraudolenta 410
ARTICOLO 323 Bancarotta semplice 411
ARTICOLO 324 Esenzioni dai reati di bancarotta 411
ARTICOLO 325 Ricorso abusivo al credito 412
ARTICOLO 326 Circostanze aggravanti e circostanza attenuante 413
ARTICOLO 327 Denuncia di creditori inesistenti e altre inosservanze da parte dell’imprenditore in liquidazione giudiziale 413
ARTICOLO 328 Liquidazione giudiziale delle società in nome collettivo e in accomandita semplice 414
ARTICOLO 329 Fatti di bancarotta fraudolenta 414
Articolo 330 Fatti di bancarotta semplice 415
ARTICOLO 331 Ricorso abusivo al credito 415
ARTICOLO 332 Denuncia di crediti inesistenti 416
ARTICOLO 333 Reati dell’institore 416
ARTICOLO 334 Interesse privato del curatore negli atti della liquidazione giudiziale 416
ARTICOLO 335 Accettazione di retribuzione non dovuta 417
ARTICOLO 336 Omessa consegna o deposito di cose della liquidazione giudiziale 417
ARTICOLO 337 Coadiutori del curatore 418
ARTICOLO 338 Domande di ammissione di crediti simulati o distrazioni senza concorso con l’imprenditore in liquidazione giudiziale 418
ARTICOLO 339 Mercato di voto 419
ARTICOLO 340 Esercizio abusivo di attività commerciale 419
ARTICOLO 341 Concordato preventivo e accordo di ristrutturazione con intermediari finanziari e convenzione di moratoria 420
ARTICOLO 342 Falso in attestazioni e relazioni 421
ARTICOLO 343 Liquidazione coatta amministrativa 421
ARTICOLO 344 Sanzioni per il debitore e per i componenti dell’organismo di composizione della crisi 422
ARTICOLO 345 Falso nelle attestazioni dei componenti dell’OCRI 423
ARTICOLO 346 Esercizio dell’azione penale per reati in materia di liquidazione giudiziale 423
ARTICOLO 347 Costituzione di parte civile 424
ARTICOLO 348 Adeguamento delle soglie dell’impresa minore 424
ARTICOLO 349 Sostituzione dei termini fallimento e fallito 425
ARTICOLO 350 Modifiche alla disciplina dell’amministrazione straordinaria 425
ARTICOLO 351 ARTICOLO ABROGATO DAL D.LGS. 17 GIUGNO 2022, N. 83 426
ARTICOLO 352 ARTICOLO ABROGATO DAL D.LGS. 17 GIUGNO 2022, N. 83 426
ARTICOLO 353 Istituzione di un osservatorio permanente 426
ARTICOLO 354 ARTICOLO ABROGATO DAL D.LGS. 17 GIUGNO 2022, N. 83 426
ARTICOLO 355 Relazione al Parlamento 426
ARTICOLO 356 Albo dei soggetti incaricati dall’autorità giudiziaria delle funzioni di gestione e di controllo nelle procedure di cui al codice della crisi e dell’insolvenza 427
ARTICOLO 357 Funzionamento dell’albo 429
ARTICOLO 358 Requisiti per la nomina agli incarichi nelle procedure 429
ARTICOLO 359 Area web riservata 431
ARTICOLO 360 Disposizioni in materia di obbligatorietà del deposito con modalità telematiche degli atti del procedimento di accertamento dello stato di crisi o di insolvenza 432
ARTICOLO 361 Norma transitoria sul deposito telematico delle notifiche 432
ARTICOLO 362 Trattazione delle controversie concorsuali presso la Corte di cassazione 433
Articolo 363 Certificazione dei debiti contributivi e per premi assicurativi 433
ARTICOLO 364 Certificazione dei debiti tributari 434
ARTICOLO 365 Informazioni sui debiti fiscali, contributivi e per premi assicurativi 434
ARTICOLO 366 Modifica all’articolo 147 del Testo unico in materia di spese di giustizia 435
ARTICOLO 367 Modalità di accesso alle informazioni sui debiti risultanti da banche dati pubbliche 436
ARTICOLO 368 Coordinamento con la disciplina del diritto del lavoro 437
ARTICOLO 369 Norme di coordinamento con le disposizioni del decreto legislativo 1° settembre 1993, n. 385 e del decreto legislativo 16 novembre 2015, n. 180 441
ARTICOLO 370 Norme di coordinamento con le disposizioni del decreto legislativo 7 settembre 2005, n. 209 444
ARTICOLO 371 Norme di coordinamento con l’articolo 16 delle disposizioni di attuazione del codice civile 447
ARTICOLO 372 Modifiche al codice dei contratti pubblici di cui al decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50 448
ARTICOLO 373 Coordinamento con le norme di attuazione del codice di procedura penale 450
ARTICOLO 374 Abrogazioni 451
ARTICOLO 375 Assetti organizzativi dell’impresa 451
ARTICOLO 376 Crisi dell’impresa e rapporti di lavoro 452
ARTICOLO 377 Assetti organizzativi societari 452
ARTICOLO 378 Responsabilità degli amministratori 453
ARTICOLO 379 Nomina degli organi di controllo 454
ARTICOLO 380 Cause di scioglimento delle società di capitali 455
ARTICOLO 381 Disposizioni in materia di società cooperative ed enti mutualistici 456
ARTICOLO 382 Cause di scioglimento delle società di persone 456
ARTICOLO 383 Finanziamenti dei soci 457
ARTICOLO 384 Abrogazioni di disposizioni del Codice civile 457
ARTICOLO 385 Modifiche all’articolo 3 del decreto legislativo n. 122 del 2005 457
ARTICOLO 386 Modifiche all’articolo 4 del decreto legislativo n. 122 del 2005 459
ARTICOLO 387 Modifiche all’articolo 5 del decreto legislativo n. 122 del 2005 459
ARTICOLO 388 Modifiche all’articolo 6 del decreto legislativo n. 122 del 2005 460
ARTICOLO 389 Entrata in vigore 460
REGIO DECRETO 16 marzo 1942, n. 267 462

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Codice della crisi d’impresa commentato”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I tuoi favoriti